fbpx

Se da grande vuoi fare il copywriter …

 In V.

Come diventare copywriter?

Ormai Agosto sta per finire portandosi via le vacanze, le giornate passate sotto l’ombrellone e le serate che tirate fino a tardi chiacchierando con gli amici seduti al tavolino di un bar ormai vuoto.

Agosto sta per lasciare il posto a Settembre e per i ragazzi che fino a qualche settimana fa festeggiavano la maturità è arrivato il momento di decisione importanti: scegliere che cosa si vuol diventare da grandi. Sì, è arrivato il tempo di cercare lavoro, di ultimare la preparazione per i test d’ingresso o di scegliere a quale facoltà iscriversi.

Non li invidio per niente questi ragazzi … ancora ricordo la confusione nella mia testa, ero indecisa e un po’ spaventata, a dir la verità, mi sarebbe piaciuto iscrivermi a Storia dell’arte, però anche Lettere. Insomma, mi piaceva un po’ tutto e non sapevo proprio cosa scegliere, non sapevo cosa avrei voluto diventare da grande.

Poi un giorno è arrivata “l’illuminazione”: da grande farò il copywriter!

Tutto fantastico … ma come si diventa copywriter? Quali studi devo seguire? Esiste una facoltà che ti fornisce tutti gli strumenti adatti? Per un ragazzo che vuole fare l‘ingegnere o l’avvocato è facile scegliere il percorso: ti iscrivi a Ingegneria o Giurisprudenza, studi (tanto!), ti laurei e poi esame di abilitazione.

E il copywriter?

Oggi, cercheremo di fare un articolo “socialmente utile” che spieghi un po’ quel che serve per diventare quella figura che, solitamente lavora in un’agenzia di pubblicità o di marketing, e si occupa, dei testi di un sito, pay off, naming ecc…

Vediamo allora che ci vuole per diventare copywriter:

  • Cosa studio? Non esiste un corso di laurea specifico per fare il copywriter. Alcuni si laureano in Lettere, altri in Scienze Politiche, altri ancora in Comunicazione … insomma, è un mondo variegato, quello del copy
  • Scrivere bene non basta: molte persone scrivono bene, ma non tutti sono dei copywriter. Certo, è fondamentale saper scrivere bene, ma non è tutto: serve un’ampia cultura, curiosità, capacità di ascolto e di saper adattare parole e tono del testo a seconda del cliente e del target, tanta passione, studio e tanta tanta pratica!

Un ultimo consiglio: usa la fantasia, lasciati trasportare dall’istinto e dall’ispirazione, sii originale e cerca di pensare fuori dagli schemi!

Buona fortuna!

Recent Posts

Leave a Comment

olimpiadi-di-riosport-e-digital-marketing